spiagge per disabili

Andare in spiaggia vuol dire divertirsi, rilassarsi prendendo il sole o sorseggiare una bibita fresca lasciando i pensieri a casa. Ma è davvero così per tutti? Le persone con disabilità hanno spesso difficoltà nel trovare lidi accessibili o spiagge libere che permettano loro di fruire del mare al pari di tutti gli altri. Non sono molte, infatti, le spiagge per disabili davvero attrezzate e dotate di tutte le comodità.

L’Italia da questo punto di vista sta facendo dei grandi passi avanti, attrezzando varie spiagge libere dotandole di passerelle che arrivano fino in acqua, JOB chair a disposizione dei bagnanti disabili, toilette adeguate e, in qualche caso, volontari e operatori OSS per assistenza. È questo il caso della Sicilia che con il progetto “Tutti al mare in Sicilia” ha reso accessibili 10 spiagge tra Ragusa, Modica e Pozzallo, attrezzandole con sedia JOB e servizi dedicati ai disabili.

Rear view of disabled senior woman looking at ocean on the beach

Anche Sabaudia si distingue dalla media nazionale con 3 spiagge libere accessibili, dotate di parcheggio e bagni adeguati, JOB chair e passerelle. È inoltre presente un servizio navetta gratuito per i disabili che vogliono arrivare al mare.

Da menzionare anche Paestum e il suo progetto “Spiagge senza barriere”. In località Laura infatti si trova una spiaggia in cui le persone disabili possono trovare tutti i comfort: oltre alle larghe passerelle che arrivano fino al mare è stato organizzato un piazzale per installare ombrelloni e lettini adeguati, JOB chair e sedie galleggianti per fare il bagno in mare. Sul luogo sono presenti volontari della Croce Rossa, Unitalsi e Cireneus che offrono anche corsi per bambini autistici.

Ma vediamo quali sono invece gli stabilimenti balneari completamente accessibili ai disabili, che hanno operato quelle piccole accortezze necessarie a rendere anche la loro vacanza davvero rilassante e comoda.

La Rosa Blu Chalet a Martinsicuro

Considerata dai clienti una delle migliori esperienze senza barriere, lo Chalet Rosa Blu di Martinsicuro offre un’ampia gamma di servizi alle persone disabili. In questa struttura il soggiorno in spiaggia è realmente accessibile! Lo stabilimento infatti è del tutto privo di barriere architettoniche e visive, ha larghe passerelle che arrivano non solo fino al mare, ma anche sotto l’ombrellone, consentendo il transito delle carrozzine ovunque ed è dotato di JOB chair in alluminio per l’accesso al mare.

Menzione speciale per il bar: con il suo doppio bancone è un simbolo di inclusione e permette a tutti di avere la stessa attenzione.

©La Rosa Blu Chalet

La Madonnina al Lido di Focene (Fiumicino)

Dal 2012 il lido La Madonnina è il fiore all’occhiello del litorale romano e accoglie adeguatamente le persone disabili anche attraverso personale specializzato e volontari. Lo stabilimento balneare ha passerelle ampie che attraversano tutta la spiaggia, rendendo agile lo spostamento delle carrozzine che possono così raggiungere tutte le aree. Il bar, gli spogliatoi, le toilette e le docce sono attrezzate, così come i lettini in spiaggia rialzati adatti a tutti i tipi di disabilità.

Bagni Egisto a Viserba di Rimini

La Romagna è uno dei litorali più organizzati per disabili in Italia, ma in particolare i Bagni Egisto di Viserba di Rimini hanno aderito al progetto “Spiaggia libera” e sono un vero e proprio punto di riferimento. Spostarsi in questa spiaggia è comodo e sicuro poiché le barriere architettoniche sono state ridotte al minimo. Passerelle e camminamenti sono presenti in tutto il lido fin sotto gli ombrelloni e al mare. L’accesso allo stabilimento è facilitato da due rampe e a disposizione dei clienti disabili ci sono due carrozzine Sand&Sea.

spiagge per disabili
© Bagni Egisto 38

Senigallia Beach Bagni 63 a Senigallia

Arriviamo sul litorale marchigiano, in uno dei migliori stabilimenti balneari per disabili, che riesce a rendere il loro soggiorno al mare facile e senza stress. Il lido offre una grande varietà di servizi e mette a disposizione gratuitamente per i clienti carrozzine Sand&Sea per muoversi autonomamente in spiaggia, mentre per l’accesso al mare è presente una speciale passerella.

Comments are closed.